70anni

Circolare n° 9 - 2015

Oggetto:  richiesta autocertificazioni da presentare entro il 27 marzo 2015.

 

A tutti gli iscritti nell’Albo e nell’Elenco Speciale – Loro sedi

 

Prot. n° 347/15

 

Come noto, risultano iscritti all'Albo tutti coloro che sono in possesso dei requisiti previsti dall'art. 36 del D. Lgs 139/2005; chi, invece, si trova in una delle cause di incompatibilità con l'esercizio della professione previste dall'art. 4 del Decreto medesimo, può richiedere la propria iscrizione nell'Elenco Speciale, non potendo essere iscritto nelle sezioni ordinarie.

Ai fini delle verifiche di cui sopra è necessario che ciascun Iscritto rediga apposita "autocertificazione" nella quale egli dichiari il possesso dei requisiti per l'iscrizione all'Albo di cui all'art. 36 e la non sussistenza di cause di incompatibilità di cui all'art. 4 del D.Lgs. 139/2005, oppure le eventuali cause di incompatibilità esistenti che potrebbero essere motivi di richiesta di iscrizione all'Elenco Speciale.

È opportuno ricordare che l’iscrizione nell’Elenco Speciale è prevista solamente in presenza di cause di incompatibilità, tassativamente elencate all’art. 4 del decreto citato; in caso di inesistenza di tali cause, pertanto, è obbligo provvedere all’iscrizione nell’Albo ordinario.

A tal fine si invitano gli iscritti a prendere visione delle note interpretative in tema di incompatibilità emanate dal CNDCEC in data 01.03.2012 (pubblicate anche sul sito www.odcecpisa.it e reperibili al seguente link:

http://www.odcecpisa.it/editoriale/documenti_utili_professionisti/2014/03/10/Note_Interpretative_in_tema_di_incompatibilit%C3%A0_emanate_dal_CNDCEC/398)

A tal proposito alleghiamo due fac-simili di autocertificazione che, a seconda della esistenza o meno di cause di incompatibilità, dovranno essere da ciascun Iscritto opportunamente compilati e stampati su propria carta intestata e presentati/inviati alla Segreteria dell'Ordine entro e non oltre il 27/03/2015 allegando il documento d'identità in corso di validità.

Tale adempimento (rilascio dell'autocertificazione) viene richiesto su espressa indicazione/precisazione del CNDCEC per ottemperare ad un preciso obbligo di Legge da parte degli Ordini Territoriali, ed il mancato adempimento da parte dell'Iscritto rappresenta violazione di norme deontologiche e, come tale, passibile di procedimento disciplinare.

Si precisa infine che se dovessero essere intervenute delle variazioni nei propri recapiti (residenza anagrafica, domicilio professionale, numeri telefonici, indirizzo di posta elettronica, indirizzo PEC) rispetto a quelli  risultanti dall’Albo in forma cartacea o da quello pubblicato sul sito web dell’ODCEC di Pisa, queste dovranno essere comunicate obbligatoriamente tramite PEC all’indirizzo .

Cordiali saluti

           Il Segretario                                                                                             Il Presidente     

      Dott.ssa Elena CAMBI                                                                           Dott. Maurizio MASINI