70anni

Circolare n° 7 - 2015

Oggetto:  Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di  Pisa – modalità di erogazione/fruizione servizi e risoluzione n.65/E, Comunicazioni del Tribunale, Corso di formazione sulle funzioni del Professionista Delegato alla vendita e del Custode Giudiziario.

                                                                                                   A Tutti gli Iscritti                                                                                                    Loro Sedi

Prot. n° 284/15

Per Vs opportuna conoscenza ci pregiamo comunicare quanto segue:

1)   Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale di  Pisa – modalità di erogazione/fruizione servizi.

Nel corso dei periodici incontri con la Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Pisa  è stato, tra l’altro, affrontato il tema dell’assistenza resa all’utenza qualificata presso il front office della Direzione Provinciale di Pisa.

Da entrambe le parti si è preso atto che le relazioni utenza /Agenzia sono improntate alla reciproca collaborazione e che, in particolare negli ultimi anni, con lo sviluppo dei canali telematici, sono state superate molte criticità legate all’erogazione dei servizi, in particolare relativi all’esame delle comunicazioni di irregolarità e delle cartelle.

Ferma restando la validità delle intese siglate a livello regionale e provinciale, si è ritenuto opportuno richiamare l’attenzione su alcune modalità di erogazione/fruizione servizi.

- Comunicazione di irregolarità ex art. 36 bis DPR 600/73 e 54 bis DPR 633/72

L’assistenza sulle comunicazioni di irregolarità è erogata in via principale attraverso i call center dell’Agenzia e, telematicamente, attraverso il Canale CIVIS

Dunque, solo in caso di mancata/incompleta risposta può essere richiesta assistenza presso gli sportelli dell’Agenzia.

In tal caso, fermo restando che tale richiesta deve essere tempestiva e cioè pervenire all’Ufficio Territoriale della Direzione Provinciale di Pisa entro 30 giorni dalla notifica della comunicazione di irregolarità (90 giorni in caso di preavviso telematico) e che deve essere corredata dai documenti necessari alla lavorazione e da un’istanza di autotutela parziale o totale, laddove non sia possibile, per ragioni di tempo, lavorarla in tempo reale, l’Agenzia garantisce l’applicazione delle sanzioni in misura ridotta in caso di emissione di nuova comunicazione rettificata, con rinnovo del termine dei 30 giorni per il pagamento.

- Cartelle di pagamento

In caso di appurata mancata notifica della comunicazione di irregolarità da parte dell’Ufficio, è prevista la definizione della cartella con le stesse modalità della comunicazione di irregolarità (applicazione sanzioni ridotte, possibilità di rateizzo con F24, ecc..).

In questa fattispecie, tuttavia, nel caso di richiesta di assistenza, l’Ufficio garantisce la riduzione delle sanzioni, previo pagamento di quanto dovuto (in forma integrale o prima rata in caso di rateazione) entro 30 giorni dalla notifica della cartella di pagamento.

- Controllo documentale ex art. 36 ter DPR 600/73

Considerato che la richiesta di autotutela ex art. 36 ter comporta l’emissione di una rettifica senza contestuale proroga dei termini  per la definizione agevolata, in quanto alle sanzioni, l’Ufficio ne garantisce la riduzione purché la richiesta di riesame venga presentata almeno entro 10 giorni dalla scadenza prevista dall’avviso originariamente notificato.

- Consulenza giuridica – richiesta pareri

Frequentemente gli iscritti al nostro Ordine richiedono all’Ufficio informazioni che sembrano sconfinare nella richiesta di un parere o di una vera e propria consulenza giuridica.

La Direzione Provinciale di Pisa svolge attività di informazione esclusivamente per l’utenza non qualificata. La richiesta di parere da parte dell’utenza qualificata, quindi su tematiche di maggior rilievo e complessità, deve essere inviata tramite l’Ordine di appartenenza, alla Direzione Regionale che provvederà alla risposta.

Pertanto eventuali richieste indirizzate alla Direzione Provinciale da parte dell’utenza qualificata non verranno più evase.

- Adempimenti conseguenti alla comunicazione del depositario delle scritture contabili dell’avvenuta risoluzione del rapporto di deposito.

Per risolvere le difficoltà operative conseguenti alla risoluzione del rapporto di deposito si richiama quanto espresso nella Risoluzione n. 65/E del 2011 che per comodità alleghiamo alla presente e della quale si raccomanda l’osservanza. Tale Risoluzione tratta anche l’ipotesi di mancata consegna delle scritture contabili per cause non riferibili al depositario.

Nel caso in cui non siano state, per il passato, seguite le modalità indicate nella predetta Risoluzione, abbiamo concordato con la Direzione Provinciale della Agenzia delle Entrate che verrà consentita l’adozione della medesima procedura al fine di portare comunque a conoscenza dell’Agenzia delle Entrate le variazioni intervenute.

 

2) Comunicazione del Tribunale – Relazioni periodiche ex art. 33 comma 5° I.f.   E’ pervenuta comunicazione del Signor Giudice Delegato Dott. Giovanni Zucconi in merito alle relazioni periodiche ex art. 33 comma 5° I.f. nella quale i Curatori sono invitati a voler sempre specificare ed illustrare in modo sintetico in ogni relazione periodica quali siano le attività di liquidazione in corso e soprattutto quali siano le attività il cui compimento è necessario per addivenire alla chiusura della procedura.

3) Comunicazione del Tribunale di Pisa – estratti periodici dei conti correnti bancari delle procedure fallimentari.

Il Signor Giudice Delegato ci ha fatto pervenire l’allegata comunicazione relativa agli estratti periodici dei conti correnti bancari delle procedure fallimentari.

4)    Corso di formazione sulle funzioni del Professionista Delegato alla vendita e del Custode Giudiziario.

Il nostro Ordine, per consentire agli Iscritti interessati a svolgere attività di Delegato alla vendita e di Custode Giudiziario, ha organizzato in collaborazione con Aste Giudiziarie il:

“  Corso di formazione sulle funzioni del Professionista Delegato alla vendita e del Custode Giudiziario”

che si terrà a Pisa presso il B&B Hotel – Via Scornigiana 1 nei giorni 28 febbraio 2015 (9.00/13.00), 6 marzo 2015 (15.00/19.00), 7 marzo 2015 (9.00/13.00), 27 marzo 2015(15.00/19.00) e 28 marzo 2015 (9.00/13.00).

Sottolineiamo con piacere che sarà presente agli incontri il Signor Giudice Delegato, Dott. Giovanni Zucconi.

La partecipazione al corso è gratuita e vale ai fini della formazione professionale continua permettendo di acquisire n° 4 crediti formativi per ogni singolo evento e n°20 crediti formativi professionali per l’intera frequenza.

Per motivi organizzativi chi fosse interessato all'evento è pregato di effettuare la prenotazione tramite il Portale della Formazione Professionale Continua Unificata.

Per maggiori dettagli alleghiamo programma.

 Con l’occasione ci è gradito porgere i più cordiali saluti.

                    Il Segretario                                                                       Il Presidente             

             Dott.ssa Elena Cambi                                                        Dott. Maurizio MASINI

 

Contatti

ODCEC Pisa

Piazza Vittorio Emanuele II, 2

56125 Pisa (PI)

Tel 050 503318

Fax 050 49467

segreteria@odcecpisa.it

ordinecommercialisti@pec.odcecpisa.it